IUI modena

iui modena

Cos’è la I.U.I.

L’Inseminazione Intrauterina (I.U.I.) è una procedura di Procreazione Medicalmente Assistita di I° livello basata sulla deposizione degli spermatozoi direttamente all’interno della cavità uterina.
Tale procedura viene effettuata dopo l’induzione dell’ovulazione.

  • moderata riduzione di numero, motilità e forme normali degli spermatozoi nel partner maschile;
  • assenza di alterazioni a carico delle tube;
  • assenza o presenza minima di endometriosi;
  • infertilità da fattore cervicale;
  • tutte le condizioni di infertilità inspiegata in cui sia stata esclusa la presenza di alterazioni a carico delle tube e/o dell’utero e del liquido seminale;
  • ripetuti insuccessi di induzione della gravidanza con stimolazione dell’ovulazione e rapporti mirati
  • Stimolazione ovarica mediante somministrazione dei farmaci:  viene programmata tra il 1°-3° giorno dalla mestruazione.
    La durata della stimolazione ovarica per il ciclo I.U.I. varia tra i 10 e i 20 giorni e può essere sospesa per un’eccessiva crescita dei follicoli o per assenza di crescita di follicoli
  • Primo Controllo: avviene dopo 6-7giorni dalla stimolazione. In questa occasione il medico stabilisce l’iter terapeutico e viene fissato il successivo controllo ecografico.
  • Terapia: la terapia è finalizzata a stimolare una crescita adeguata dei follicoli
  • Successivo controllo: avviene dopo 1-3 giorni in base alla crescita follicolare.
  • Se la terapia ha stimolato una crescita adeguata dei follicoli, all’ultimo controllo ecografico si programma il giorno dell’inseminazione e verrà prescritta l’iniezione di hCG (gonadotropina corionica, che induce l’ovulazione dei follicoli maturi) da effettuare  circa 36 ore prima dell’IUI.
  • La IUI: Produzione e capacitazione del liquido seminale
    Gli spermatozoi “capacitati” vengono depositati direttamente in utero mediante l’ausilio di un morbido catetere.
    La IUI viene effettuata ambulatorialmente ed è semplice, indolore e non traumatica, normalmente non provoca un disagio maggiore di una normale visita ginecologica.
    Si consiglia l’esecuzione di almeno 3 cicli I.U.I. poiché dall’analisi dei risultati viene evidenziata una maggiore probabilità di gravidanza.

Esami obbligatori preconcezionali

  • Diagnostica femminile:
    Gruppo sanguigno e Rh
    Emocromo
    Elettroforesi emoglobina
    Glucosio 6-P-DH
    Funzionalità tiroidea (TSH)
    IgG e IgM per TORCH
    Test di Coombs in caso di rischio di isoimmunizzazione
    Markers infettivi (HbsAg, HbsAb, HbcAb, HCV, HIV, VDRL, TPHA, RPR)
    In caso di paziente reduce da viaggi recenti in isole tropicali, esame per HTLV-1 e HTLV-2
    PAP test
    Tampone vaginale (con ricerca gonococchi e micoplasmi)
    Tampone cervicale (ricerca Chlamydia Trachomatis)
    Cariotipo
    Ricerca mutazioni gene Fibrosi Cistica
    Screening Tombofilico
  • Diagnosi partner maschile:
    Gruppo sanguigno e Rh
    Emocromo
    Elettroforesi emoglobina
    Glucosio 6-P-DH
    Markers infettivi (HbsAg, HbsAb, HbcAb, HCV, HIV, VDRL, TPHA, RPR)
    In caso di paziente reduce da viaggi recenti in isole tropicali, esame per HTLV-1 e HTLV-2
    Cariotipo
    Ricerca mutazioni gene Fibrosi Cistica
    Ricerca microdelezioni cromosoma Y

Esami I LIVELLO

  • Diagnostica femminile:
    consulenza specialistica per infertilità di coppia
    visita ginecologica
    ecografia pelvica transvaginale
    monitoraggio ecografico dell’ovulazione
    dosaggi ormonali
    tampone vaginale e cervicale
    ricerca anticorpi anti-Chlamydia
    isterosalpingografia
    sonoisterosalpingografia
    valutazione della riserva ovarica
  • Diagnosi partner maschile
    Analisi del liquido seminale con test di capacitazione
    Spermiocoltura e tampone uretrale

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH